uno spazio da valorizzare

Il complesso architettonico dell’Oratorio di San Cristoforo, sede dell’Istituto Diocesano di Musica Sacra, è uno spazio di grande valore artistico, rimasto a lungo in disuso e in condizioni critiche. Oggi non solo ha recuperato l’antico splendore, grazie all’accurato lavoro di restauro della Soprintendenza, ma ha trovato una destinazione d’uso che gli dona nuova vita e lo restituisce alla Diocesi di Piacenza e a tutta la città.
La splendida chiesa (ora sconsacrata), opera del Galli Bibbiena, ha una capienza di 100-140 posti, corredata da comode poltroncine e, prossimamente, da attrezzature multimediali.
La canonica attigua, direttamente collegata ad essa, interamente ristrutturata, comprende, oltre ai servizi, una grande sala (capienza 30-40 posti), un ufficio e, al primo piano, 3 stanze indipendenti.
Tale struttura, articolata e funzionale oltre che esteticamente suggestiva, può accogliere manifestazioni di vario genere non direttamente collegate alle attività dell’Istituto (convegni, conferenze, giornate di studio, incontri; mostre, concerti, eventi teatrali).
Le condizioni per l’uso possono essere richieste direttamente alla Segreteria dell’Istituto.