Cappella Musicale “Maestro Giovanni”
Direttore: Massimo Berzolla

La Cappella Musicale “Maestro Giovanni” è costituita da un piccolo gruppo di cantori, selezionati per adempiere alle particolari esigenze del canto sacro.
La sua attività rappresenta un'ideale continuazione dell'antica tradizione di canto gregoriano, testimoniata dal medievale “Libro del Maestro” (Codice 65) che è conservato nell'Archivio Capitolare del Duomo di Piacenza, e della prestigiosa Cappella Musicale della Cattedrale, che ebbe nel XVII secolo il massimo splendore.
Deve il suo nome al “Maestro Giovanni”, che nel Medioevo fondò a Piacenza la prestigiosa schola locale, che, tra gli altri, redasse il citato “Codice Magno” (Piacenza 65).
Scopo principale della Cappella è il servizio musicale liturgico nella Cattedrale piacentina, secondo lo spirito e le norme del Concilio Vaticano II, con una particolare attenzione al patrimonio musicale del canto gregoriano e della polifonia sacra. Un posto di particolare rilievo nel repertorio eseguito è dato alle opere musicali legate alla storia della Chiesa piacentina e conservate nell’ingente Fondo Musicale dell'Archivio Capitolare della Cattedrale.
Fondata nel 1995 dal suo direttore Massimo Berzolla, propone all’attenzione del pubblico, oltre al repertorio antico, opere novecentesche e contemporanee di raro ascolto o in prima esecuzione, tratte sia dal repertorio sia da quello profano.
Nel 1997 ha registrato brani di musica gregoriana per il video ufficiale del Consiglio dei Ministri dedicato alla Via Francigena e diffuso nell’ambito delle istituzioni culturali della Comunità Europea.
La presenza al suo interno di esecutori dotati di una buona preparazione musicale, permette di offrire programmi di ampio respiro, anche con l’utilizzo di strumenti.
L'attività della Cappella ha riscosso fin dall'esordio un vastissimo consenso sia per la qualità esecutiva sia per l’opera di ricerca e di promozione culturale che essa conduce.